Università di Udine


Home   |    english   |    arabic   |    italiano
 


IL PALAZZO REALE DI QATNA


Il Palazzo Reale di Qatna fu eretto nel centro della città, sul plateau settentrionale dell’acropoli, che dominava la città bassa settentrionale. Il Palazzo, che fu residenza dei potenti sovrani del regno di Qatna, fu costruito tra il 1650 a.C. e il 1550 a.C. e distrutto attorno al 1340 a.C., all’epoca della conquista ittita della Siria.

 

Il Palazzo Reale è una delle più grandi e monumentali fabbriche palatine dell’antica Siria, con più di 80 vani conservati a livello delle fondamenta. L’entrata principale era situata sul lato occidentale. Da qui (Vano AS), si aveva accesso al settore centrale cerimoniale e di rappresentanza dell’edificio, con la grande Sala delle Udienze (Sala H) e le due sale di ricevimento monumentali con funzioni politiche e cerimoniali (Sale A/Sala del trono e B). Un largo pozzo (Vano U) fu scavato nella parte nord-occidentale del palazzo, vicino alla stanza da bagno (Vano F) e ad una stanza i cui muri erano decorati con pitture parietali (Vano N).

 

La parte residenziale del palazzo fu collocata attorno alla corte BM e al Sala T, mentre un’ala di magazzini è stata portata alla luce dagli scavi a est della Sala del Trono (stanze comprese fra i Vani Y e Z). A est della Sala dal Trono A, una scala (Vano AF) portava ad un piano superiore, che probabilmente occupava il settore nord-est dell’edificio. Dalla Sala A, un lungo corridoio sotterraneo (AQ) dava accesso alle camere della Tomba Reale ipogeica, posta al di sotto del palazzo (area KG). Infine, durante il Tardo Bronzo I, all’angolo sud-est del palazzo furono aggiunti alcuni vani (da CF a CO).

 

Il Palazzo Reale fu scoperto dall’archeologo francese Robert du Mesnil de Buisson tra il 1924 e il 1929 ed è stato scavato a partire dal 1999 dalla missione italo-siriana-tedesca.

 

Il team tedesco ha scavato nel Cantiere G, posta nella parte nord e ovest del palazzo. Qui erano situati l’entrata dell’ala ovest dell’edificio, la Sala delle Udienze (Sala C), una sala di ricevimento (Sala B), il pozzo (Vano U), il corridoio (AQ) che conduceva alle Tombe Reali e la corte BM. L’équipe italiana ha lavorato nel Cantiere H, nellla parte orientale dell’edificio, che include la Sala del Trono (Sala A) e l’ala di servizio orientale del palazzo, mentre il team siriano ha indagato la parte meridionale della Sala A e i livelli di occupazione più antichi rinvenuti sotto di questa.

 

 




click to enlarge



click to enlarge



click to enlarge




© copyright UniversitÓ di Udine 2006 - Tutti i diritti riservati